Press "Enter" to skip to content

Impianti dentali tipologia

TANTE TIPOLOGIE DI IMPIANTI ASSOCIATE A TECNICHE RISOLVONO LE GRAVI E GRAVISSIME ATROFIE MASCELLARI E MANDIBOLARI

In questa sezione di pagina, inseriremo alcune tipologie di impianti dentali idonei, per risolvere la maggior parte di atrofie mascellari e mandibolari, che oggi attanagliano i nostri pazienti, con questa tipologia di impianti dnetali, cercheremo di spiegare, come con certe tecniche questi impianti risultino associate ad esse, risolutrici di gravi o gravissime patologia atrofiche dentali, tornando a masticare con una ritovata masticazione fissa, stabile altamente estetica.

1 Impianto Dentale Trasversale:

L’impianto Trasversale è semplicemente un impianto dentale ordinario, che viene inserito in posizione trasversale, per aumentare il suo corpo di ancoraggio, principalmente in quelle porzioni di ossa residue, che non offrono l’intera altezza dell’impianto dentale, in questa evenienza, l’impianto viene inserito obliquamente per risolvere diversamente ma ugualmente la problematica.

Soluzioni di implantologia con poco osso con tramite l’inserimento di impianti dentali Obliqui

2 Impianto Dentale Corto:

L’impianto dentale corto o detto Short è un impianto, che viene utilizzato raramente ed in sole quelle zone, dove il suo inserimento è ritenuto indispensabile in una porzione di osso residuo, dove risulta conveniente inserirlo, per aumentare la forza di solidarizzazzione degli impianti dentali, ma occorre inserirlo in una riabilitazione dentale, dove si prevede l’inserimento di ulteriori impianti standard, nel perimetro del suo contorno, per aumentarne la forza e garantirne la posizione. Altre occasioni dove viene impiegato, nella mandibola, per evitare di giungere con l’eccessiva lunghezza al nervo mentoniero.

Soluzioni di implantologia con poco osso con tramite l’inserimento di impianti dentali Short

3 Impianto dentale Nasale

L’impianto dentale nasale è un impianto che viene inserito nella mascella superiore, spesso in accoppiata con l’impianto Pterigoideo, per fissare la parte anteriore del mascellare superiore, spesso in compagnia di altri 2/4 impianti dentali trasversali frontli, per aumentarne la forza e stabilità nell’insieme solidarizzato attraverso una barra in titanio elettro saldata tra gli stessi

Soluzioni di implantologia con poco osso con tramite l’inserimento di impianti dentali Nasali

4 L’impianto Dentale Spillo:

L’impianto dentale a Spillo è un’impianto dentale estremamente selettivo e speciale è và utilizzato solo es esclusivamente dove non risulta possibile inserire altra tipologia di impianto.

Le caratteristiche per l’inserimento di questo impianto dentale è una mascella estremamente atrofica, con osso farraginoso a forma di clessidra, la tecnica è di inserirne quanto più possibile in linea con altri, al termine dell’inserimento, solidarizzararli tutti tra loro, tramite una barra in puro titanio elettrosaldata.

Soluzioni di implantologia con poco osso con tramite l’inserimento di impianti dentali Spillo

5 Impianto Dentale a Lama

L’impianto dentale detto a lama lo utilizziamo nelle riabilitazioni, con scarsità di osso standard, che ingloba in aggiunta laggravante dell’assottigliamento dello stesso, in questi casi viene utilizzata questa tipologia di impianto dentale, perchè risulta l’unico per diametro ad incuniarsi nell’osso del paziente. Con l’inserimento di questa tipologia di impianto dentale, riusciamo a risolvere casi clinici con osso estremamente sottile. Oltre a questa possibilità possiamo affidarci ad un’ulteriore tecnica, da noi utilizzata detta Split Crest

Soluzioni di implantologia con poco osso con tramite l’inserimento di impianti dentali Lama

6 Impianto Dentale a Fascia:

L’impianto dentale a fascia viene utilizzato quando al soggetto manca l’osso mascellare o mandibolare in zone, dove per problemi di forma anatomica, non rimane alcuna alternativa, se non molto invasiva, come per esempio le griglie ossee. Per evitare tale procedimento, si scolla una piccola porzione di gengiva sino a visualizzarne losso sottostante, si adagia sulla cresta, con una piccola pressione sulla stessa, la fascia si automodella sulla struttura anatomica adeguandosi a misura a quel punto con piccole viti di osteosintesi si fissa, suturando la sezione, risolvendo l’assenza di ancoraggio in questa zona.

Soluzioni di implantologia con poco osso con tramite l’inserimento di impianti dentali Fascia

7 Impianto Dentale Disco

L’impianto dentale a disco è stto creato, per essere inserito in tutte quelle zone dove l’osso mascellare o mandibolare, sia deficitato della propria altezza, in tutti questi casi, se il diametro ingloba la dimensione del nostro impianto, lo stesso risulta inseribile in tutte quelle porzioni di osso atrofico ideali.

La complessità di esecuzione di questa tecnica la rendono non praticabile per tutti i medici, solo quelli più esperti e con un grado di esperienza e manualità elevato, la stessa prevede u corso chirurgico per seguire une vero e proprio protocollo di inserimento.

Soluzioni di implantologia con poco osso con tramite l’inserimento di impianti dentali Disco

9 Impianti Dentali Pterigoidei

Gli impianti dentali Pterigoidei sono tra gli impianti attuali, quelli, che riscuotono più successo nel fornire la percentuale di contributo per la soluzione dello stesso. In effetti questi impianti risultano estremamente speciali, con la loro zona specifica di inserimento, la porzione di osso Palatino Pterigoideo, risolvono tutta l’emergenza di supporto della protesi dentale nella parte posteriore, zona estremamente importante, sia per la masticazione, sia per la tipologia di forza che viene creata in questa zona specifica dai molari durante la stessa. L’impianto Pterigoideo, fortunatamente è bello grosso e massiccio, in effetti misura dai 18/21 con diametro 4,5, questo pilastro una volta inserito in ogni lato del mascellare superiore zona posteriore, risolve definitivamente l’emergenza.

Soluzioni di implantologia con poco osso con tramite l’inserimento di impianti dentali Pterigoidei

10 Impianti Dentali Zigomatici

L’impianto Zigomatico viene inserito quando al paziente viene diagnosticata una’assenza totale dell’osso frontale del mascellare superiore. In questo caso la riabilitazione che viene programmata per questo soggetto è la riabilitazione con l’implantologia Zigomatica detta Quad con 4 impianti zigomatici frontali.

NEL NOSTRO CASO NOI LA EVITIAMO E REALIZZIAMO LA NOSTRA TECNICA DETTA IMPLANTOLOGIA NETWORK GUARDA QUI’ LE DIFFERENZE

La nostra variante che puoi visionare alla tua destra tramite il confronto diretto con immagini sovrapposte risulta:

1 Più stabile

2 Più confortevole

3 Più estetica naturale

Desideri approfondire? Vuoi ottenere maggiori informazioni chiamaci al 388 7527525 Vuoi vedere alcuni risultati estetici?

Protesi dentale per impianti Zigomatici

Clicca qui: Impianti Dentale Zigomatici

Soluzioni di implantologia con poco osso NOSTRA LTERNATIVA ALL’IMPLANTOLOGIA ZIGOMATICA DETTA QUAD CON 4 ZIGOMATICI – PUOI VISIONARE IL CONFRONTO SOTTO CON LA NOSTRA VARIANTE IMPLANTOLOGIA PTERIGOZIGOMATICA CON 2 ZIGOMATICI FRONTALI E 2 PTERIGOIDEI POSTERIORI

11 Impianti Dentali Sottopiostei

Gli impianti dentali Sottopirostei, sono impianti dentali, che realizziamo, incidendo la gengiva e prelevando un calco della zona atrofica, dallo stesso otteniamo dal laboratoria un manufatto, che calza precisamente con la zona atrofica, la stessa viene inserita in loco e fissata con viti di osteosintesi e ricucita, questa tecnica si usa, per un massimo di 2/3 elementi dentali, se gli elementi dentali aumentano, esistono aulteriori tecniche piu’ indicate per giungere alla soluzione.

Soluzioni di implantologia con poco osso con tramite l’inserimento di impianti dentali Sottopirostei

12 Impianti Dentali a Griglia

Gli impianti dentali a griglia, nuova tecnica con ausilio del computer, viene utilizzata, quando una grossa parte, come mezza arcata dentale del mascellare superiore deve essere riabilitata, in questo caso si esegue una grossa incisione di tutto l’arco mascellare, si preleva un calco e si invia al laboratori,nell’arco del tempo, il paziente viene suturato. Quando il manufatto custumizzato viene prodotto, si torna in sala chirurgica e viene nuovamente incisa la gengiva, allocata la griglia e ricucito, dalla gengiva suturato fuoriescono i monconi, dove verrà avvitata la protesi dentale fissa.

Soluzioni di implantologia con poco osso con tramite l’inserimento di impianti dentali Griglia

13 Impianti Dentali Provvisori per carichi immediati

Questa tecnica aumenta i costi per quei pazienti, che non possono usufruire del carico immediato, perchè gli impianti dentali inseriti, sono a carico differito, quindi dovranno dormire per almeno 6 mesi il tempo che l’organismo impiega, per realizzare l’osteointegrazione, tra gli impianti dentali e l’osso.

Nel caso che il paziente non voglia restare questo tempo con la protesi removibile, questa tecnica ci permette e gli permette di usufruire ugualmente del carico immediato di fatto, senza che esistano i presupposti per lo stesso.

Soluzioni di implantologia con poco osso con tramite l’inserimento di impianti dentali provvisori a carico immediato

Mission News Theme by Compete Themes.